Il nome della rosa: "Medioevo tradotto e tradito?"

Due video conferenze

A 41 anni dalla sua prima edizione, l’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul, in collaborazione con DoSt-İ e İTÜ, propone due dialoghi per riscoprire la magia nascosta ne Il Nome della Rosa.

Nel primo incontro Marco Rainini, docente di Storia medievale all’Università Cattolica di Milano, e Ahmet Altunbaş, traduttore di testi latini medievali, si confrontano sulla storia, la scienza e la teologia che fanno da sfondo al romanzo.

Nel secondo incontro, Anna Maria Lorusso, docente di Semiotica all’Università di Bologna e discepola di Umberto Eco, e Betül Parlak Cengiz, docente di Scienze della traduzione, all’Università di İstanbul parlanno delle sfide della traduzione (in particolare di un romanzo come il Nome della Rosa) a partire dalla teoria di Umberto Eco.

L’incontro è inaugurato dal Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul Salvatore Schirmo e moderato da Valentina Elmetti, Head of Department di lingua italiana presso İstanbul Teknik Üniversitesi.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.